Archibugieri Trombonieri Senatore
Trombonieri Senatore | Fuoco, Colore, Movimento
TOUR AUTUNNO 2016.....IL LEONE RUGGISCE ANCORA.......LEONIS VI FIDEQUE DOMINO
24/09/2016
PUOI TROVARCI A……..

- 1 OTTOBRE 2016 (LATERZA - TA)
trasferta in terra di Puglia per il casale Giallo-Nero che sarà ospitato nuovamente a Laterza. L’Associazione “Studio e Ricerca Storica sulle Maioliche in terra d’Otranto” – Ars Maiolica, impegnata nella valorizzazione del territorio e della maiolica artistica – antica e non – di Laterza, organizza la IV edizione della Caccia al Cinghiale con falconiere – rievocazione storica ambientata nel XVI – XVII secolo.
La rievocazione storica, con circa 400 comparse, vuole narrare le gesta del II Marchese di Laterza, Don Giovanni Battista D’Azzia I, che eredita le terre e il titolo di Conte di Noja e Grande di Spagna, illustre poeta, tenuto in grande considerazione dall’amico – famoso letterato – Guglielmo Ruscelli e dalla nobiltà del tempo, che nel 1534 si sposa con Giulia di Capua. A lui si deve la trasformazione del Castello di Laterza – il Palazzo residenziale rinascimentale.

- 9 OTTOBRE 2016 (SERMONETA – LT)
Fortemente voluta dall’organizzazione e dall’amministrazione comunale, la partecipazione e riconferma degli Archibugieri Trombonieri Senatore in uno dei borghi medievali meglio conservati d’Italia, ricco di cultura e di storia, le cui origini si perdono lontano nel tempo, probabilmente in epoca preromana. Il casale sarà impegnato nella famosa rievocazione storica della battaglia che vide Marcantonio Colonna, infliggere una sconfitta ai turchi nella battaglia di Lepanto del 1571.
Location d’eccezione della rievocazione storica, il castello “Caetani”, del XIII secolo, fornito di maschio e baluardi, situato a Sermoneta. La struttura, appartenente alla Fondazione dal Re Roffredo Caetani (onlus), ed è aperto al pubblico. Il castello venne costruito per volere della famiglia degli Annibaldi, agli inizi del Duecento, il maniero nacque più come fortezza militare, in un punto strategico del territorio tra Roma e Napoli, che come residenza nobiliare: le pareti esterne sono spesse oltre tre metri e tutta la struttura è protetta da una cinta muraria che poggia sulla roccia viva. La famiglia Annibaldi cedette nel 1297 i territori di Sermoneta, Bassiano e San Donato al nipote di papa Bonifacio VIII, Pietro Caetani, per la somma di 140 mila fiorini d'oro. I Caetani non risparmiarono nulla per rendere la Rocca degli Annibaldi una vera e propria fortezza militare, con nuovi edifici e ben cinque cerchie di mura, che, grazie a un sistema di ponti levatoi, garantivano la possibilità di isolare la torre in caso di attacco. Sotto Onorato III Caetani, alla metà del XVI secolo, Sermoneta conobbe il momento di maggior splendore: Onorato era un uomo attivo, energico, un vero e proprio comandante nato, come dimostrò partecipando alla battaglia di Lepanto.
Tale patrimonio scenografico è stato utilizzato recentemente per la registrazione della famosa serie televisiva “I BORGIA”, trasmessa sulle reti SKY.



Ultime news
MIGLIAIA DI SPETTATORI NELL'AGOSTO GIALLO-NERO...........LEONIS VI FIDEQUE DOMINO 06/09/2016
TOUR 2016, AGOSTO DI FUOCO.............LEONIS VI FIDEQUE DOMINO 23/07/2016
VIENI CON NOI A TEGGIANO (SA) 20/07/2016